La tua spalla sei TU!

Fin da quando nasciamo, creiamo delle relazioni ed entriamo in contatto con numerose persone delle quali ognuna ricopre un ruolo differente nella nostra intera esistenza. Cresciendo quindi arricchiamo e sfoltiamo la nostra vita di persone che possono essere familiari, amici (o entrambi) e troviamo un numero grandissimo di conoscenti con i quali possiamo condividere la stessa corsa della metro, l’ansia per lo stesso esame, l’indignazione per una tassa troppo alta oppure lo stress per una fila troppo lunga dal medesimo medico.
Uomini, donne, bambini che sono parte della tua intera esistenza. Un tempo le rubriche (oggi i social network) servivano per tenere insieme tutte quegli esseri umani che sono entrati in contatto con noi. Tuttavia, questo è un TUTTAVIA grande come il mondo intero, spesso ci si domanda: ma tra tutti questi conoscenti, amici, familiari chi mi conosce davvero? Ed ecco che vengono a crearsi le figure del migliore amico, il cugino/zio/nonno/fratello preferito, il conoscente che puo’ diventare un amico ecc.
Con queste persone speciali, per cosi’ dire, si instaurano rapporti singolari che possono durare per sempre.
Naturalmente queste relazioni possono essere messe alla prova dalla vita; una disgrazia inaspettata puo’ chiarire i ruoli di tutti. C’è chi si dimostra leale, chi ti sta vicino, chi lo fa a singhiozzi e chi ti abbandona perche’ non sa come aiutarti oppure (peggio ancora) non lo fa per pigrizia.
Ad ogni modo è raro che ci si ritrovi a fronteggiare una difficolta’ senza nessuno al proprio fianco ma, c’è da tenere conto di un canone: tra tutti questi amici e parenti speciali nessuno puo’ esserci d’aiuto come noi stessi. Insomma prima di chiedere una mano agli altri bisogna che la si chieda a noi stessi; tocca sempre prendere la rincorsa e saltare l’ostacolo.
In buona sostanza: le amicizie e la famiglia sono degli ottimi bastoni ma la vera gamba su cui poggiare il peso siamo noi stessi. Forse il proverbio “Aiutati che Dio ti aiuta” non è poi cosi’ tanto fuori luogo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...