Insegnateci a saper fare, non solo a sapere

《I giovani non vogliono imparare. Sono presuntuosi e credono di sapere già tutto》.
Non sapete quante volte ho sentito questa frase.
Uomini e donne. Tutti, prima o poi, mi hanno detto queste poche parole. Aggiungendo, poi, 《Onestamente, sono sorpreso nel vedere che tu a 22 anni hai tutta questa voglia di imparare》.

Davanti a enunciati come questi non riesco a non restare allibitio. Con chi hai parlato?
Questo vorrei chiedere alla gente che ripone una sfiducia di questo tipo in me e nei miei coetanei. Perché, credetemi, noi vogliamo sapere ma, molto spesso, ci siamo trovati davanti a lezioni teoriche e pressoché nozionistiche che hanno annullato qualsivoglia curiosità.

Ho sempre fatto questa riflessione. Quando ero al liceo trascorrevo le mie giornate ad “ascoltare”  lezioni che avrebbero annoiato tutti. Devo ammettere che ho avuto anche alcuni professori capaci di farmi appassionare ad alcune materie (come la storia dell’arte contemporanea). Purtroppo, ahimè, troppo spesso mi è capitato di avere a che fare con docenti che erano capaci di stroncare ogni entusiasmo.

Ho abbandonato il liceo, dopo aver ottenuto il diploma,  e mi sono buttato a capofitto nel mondo universitario sperando di studiare a contatto con docenti che avrebbero solleticato il mio intelletto. Sfortunatamente, non sempre è stato così tant’è che, a metà del secondo anno, ho deciso di allontanarmi da Roma per iniziare a fare formazione professionale. Avevo voglia di imparare a saper fare, non solo sapere.

Devo riconoscerlo, il tirocinio a me è servito. Ho imparato molto più così che in una buia aula dell’Ostiense.
Di tanto in tanto, perciò, continuavo a pensare a questa mia mancanza di entusiasmo ricerando le colpe ovunque finché qualche giorno fa ho capito. Non ero io sbagliato. Sembrerà un luogo comune ma ho capito che è l’intero sistema educativo ad essere concepito su presupposti errati. Sono i fatti a dimostrarlo.

Sto per prendere parte al Festival del Giornalismo di Perugia e sulla community di facebook ho incontrato molti ragazzi, più o meno della mia stessa età, che passano notti insonni ad aspettare quei cinque giorni di pura formazione. Un travaso di conoscenze da professionista ad aspirante tale. Keynote speech, workshop, panel discussion sono tutte attività che sono sicuro mi aiuteranno, una volta tornato alla base, a fare meglio il mio lavoro come cronista per L’eco. Non solo! Sono certo che sarò anche in grado di pianificare al meglio il mo futuro, prendendo esempio da chi, in un modo o nell’altro è già arrivato.

Sono convinto che il Festival, funzionerà  proprio per l’utilizzo di un metodo che non prevede una lezione speculare. Ne sono certo! Ad ogni modo, non temete. Proverò a tenervi aggiornati in diretta e vi farò avere il mio feedback.
Intanto, tengo incrociate le dita.

Annunci

Un pensiero su “Insegnateci a saper fare, non solo a sapere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...